UMBERTO TOZZI – Gloria (1979)

Umberto Antonio Tozzi (1952-) is an Italian pop and rock singer and composer. Over the course of his career, he has sold over 70 million records in different languages internationally, and his biggest international hits are: “Stella Stai”, “Gloria”, “Tu” and “Ti Amo”.

“Gloria”, one of his most famous songs, became a major hit in Italy in 1979 and 1980. Jonathan King wrote English lyrics for the song, which became popular in the UK as well in 1979, and was sung and recorded by the English singer Elkie Brooks in 1980. A cover version of the song by the American singer Laura Branigan in 1982 caused the song to grow in popularity in the US as well. Branigan worked with the arranger and keyboardist of Tozzi’s own version, Greg Mathieson, to give the song what she called “an American kick.” The song reached the top of the charts, reached gold and platinum status in several countries, and stayed on the US pop charts for 36 weeks.

Gloria
Manchi tu nell’aria
Manchi ad una mano
Che lavora piano
Manchi a questa bocca
Che cibo più non tocca
E sempre questa storia
Che lei la chiamo Gloria

Gloria sui tuoi fianchi
La mattina nasce il sole
Entra odio ed esce amore
Dal nome Gloria

Gloria
Manchi tu nell’aria
Manchi come il sale
Manchi più del sole
Sciogli questa neve
Che soffoca il mio petto
T’aspetto Gloria

Gloria
(Gloria)
Chiesa di campagna
(Gloria)
Acqua nel deserto
(Gloria)
Lascio aperto il cuore
(Gloria)
Scappa senza far rumore
Dal lavoro del tuo letto
Dai gradini di un altare
Ti aspetto Gloria

Ah ah ah ah ah
Gloria
Per chi accende il giorno
E invece di dormire
Con la memoria torna
A un tuffo nei papaveri
In una terra libera
Per chi respira nebbia
Per chi respira rabbia

Per me che senza Gloria
Con te nuda sul divano
Faccio stelle di cartone
Pensando a Gloria

Gloria
Manchi tu nell’aria
Manchi come il sale
Manchi più del sole
Sciogli questa neve
Che soffoca il mio petto
T’aspetto Gloria

Gloria
(Gloria)
Chiesa di campagna
(Gloria)
Acqua nel deserto
(Gloria)
Lascio aperto il cuore
(Gloria)
Scappa senza far rumore
Dal lavoro del tuo letto
Dai gradini di un altare
Ti aspetto Gloria

Deixe um comentário

Preencha os seus dados abaixo ou clique em um ícone para log in:

Logo do WordPress.com

Você está comentando utilizando sua conta WordPress.com. Sair /  Alterar )

Imagem do Twitter

Você está comentando utilizando sua conta Twitter. Sair /  Alterar )

Foto do Facebook

Você está comentando utilizando sua conta Facebook. Sair /  Alterar )

Conectando a %s